Pubblicato in: 2017, ALLENAMENTO, Arte, BEAUTIFUL, Blue&Pearl, Bluetooth, Bluetooth Controller, CES, Child, Children, Collezioni, Color, Controller BT, Design, Designer, DIVERTIMENTO, Dollari, Electric Skateboard, Euro, Facebook, Fashion, Fotografia, Game, GAMES, Giochi, Gioco, Google, Hoverboard, HUAWEI MATE S, instagram, Italia, Las Vegas, LED, LooneyDesign, Moda, Parco Di Divertimenti, PLAY, REPLAY, Roller, Scooter, sensori, Skate, skateboard, Skaters, Social, SPORT, sport femminile, Stati Uniti d'America, Street, Street Art, Tavola, Tecnologi, Tecnologia, Tecnology, Tony Hawk, TRICK, Tumbler, Twitter, Usa, VITA SOCIALE, YouTube, ZBoard, ZBoard 2

ZBoard 2 – La Tavola Elettrica

Durante il CES di Las Vegas, svoltosi a gennaio c.a., sono stati mostrati diversi sistemi di mobilità elettrica come i nuovi “Ninebot” o i monopattini elettrici o gli scooter portatili. Mancavano solo i pattini razzo di “Willy il coyote“.

Non mancava invece lo ZBoard, una startup con sede a Los Angeles, che ha presentato la seconda edizione del suo skate elettrico, lo ZBoard 2, che va a migliorare sotto tutti i punti di vista il precedente modello.

Ciò che lo rende differente dai “competitor” è l’assenza di un controller BT, ovvero un “Bluetooth Controller” gestito via app., utilizzato per controllare l’accelerazione o la retromarcia e sostituito da due comandi inseriti direttamente nella tavola e gestibili con i piedi.

Lo ZBoard 2 è disponibile in due versioni che variano in base alla colorazione delle ruote e, soprattutto, all’autonomia di marcia: Blue e Pearl. Entrambe sono fornite di un piccolo motore a cinghia da 1000W, faro a LED anteriore bianco ed uno posteriore rosso che illuminando la strada permettono di farsi vedere, proprio come delle bici, oltre a comode maniglie per il trasporto.

Differiscono per peso e prestazioni: il primo pesa 7,2 kg, ha un’autonomia di 25 km e raggiunge i 32 km/h di picco, mentre il secondo aggiunge 9 etti di peso (8,1 kg), ma anche 13 chilometri di autonomia (38 km), lasciando invece invariata la velocità massima (32 km/h). Questi dati sono la “chicca” che caratterizza questi due modelli di skateboard dati da alcuni sensori che percependo la pressione operata dai piedi, tramite un algoritmo, ci indicano la velocità che stiamo raggiungendo: più spostiamo il peso in avanti, maggiore sarà l’accelerazione; più diamo pressione sulla tavola con il piede posteriore  più i freni ci rallenteranno. Maggiore sarà la frenata più si ricaricheranno le batterie. Tale sistema consente di curvare e, per i più esperti, di eseguire “trick“.

Purtroppo il prezzo non è proprio tra i più accessibili, in quanto va dai 1.299 $ (1230 €) per la versione Blue, ai 1499 $ (1420 €) per il Pearl oltre all’aggiunta dei costi di spedizione.

Per maggiori informazioni  non mancate di visitare il loro sito ufficiale.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...