ZBoard 2 – La Tavola Elettrica

Durante il CES di Las Vegas, svoltosi a gennaio c.a., sono stati mostrati diversi sistemi di mobilità elettrica come i nuovi “Ninebot” o i monopattini elettrici o gli scooter portatili. Mancavano solo i pattini razzo di “Willy il coyote“.

Non mancava invece lo ZBoard, una startup con sede a Los Angeles, che ha presentato la seconda edizione del suo skate elettrico, lo ZBoard 2, che va a migliorare sotto tutti i punti di vista il precedente modello.

Ciò che lo rende differente dai “competitor” è l’assenza di un controller BT, ovvero un “Bluetooth Controller” gestito via app., utilizzato per controllare l’accelerazione o la retromarcia e sostituito da due comandi inseriti direttamente nella tavola e gestibili con i piedi.

Continua a leggere “ZBoard 2 – La Tavola Elettrica”

Siamo Tornati

weareback

LooneyDesign è lieta di comunicare che, dopo un periodo di pausa e di “Work In Progres”, è finalmente e ufficialmente TORNATA A SCRIVERE.

Tante novità vi sorprenderanno a partire dal Tema completamente rinnovato. Articoli settimanali con inserimenti speciali di settimana in settimana.

Quindi che altro aggiungere se non un GRAZIE PER AVERCI ASPETTATO e soprattutto BENTORNATI.

 

LooneyDesign

REEBOK – PRESENTA ALIEN:COVENANT

Aspettando il 18 luglio data d’uscita nelle sale cinematografiche italiane di ALIEN: COVENANT, la REEBOK ci regala una “perla rara” nel mondo delle scarpe. Il 24 aprile è stato proclamato l’ALIEN DAY (la data americana 4/26 ricorda la luna coloniale chiamata LV-426 del film Alien) e la nota marca americana, ma nata nel 1958 nel Regno Unito, ha presentato il seguito della serie “Alien Stomper” con un pacchetto davvero speciale della scarpa indossata “nientepopodimenoche” da Ellen Ripley alias Sigourney Weaver nel secondo capitolo della saga horror Alien del 1986 di James CameronAliens – Scontro finale.

Continua a leggere “REEBOK – PRESENTA ALIEN:COVENANT”

NIKE PRO HIJAB 

Vento di cambiamento in casa Nike che sorprende e spiazza tutti (data anche la situazione attuale made in U.S.A.) lanciando un hijab, il copricapo più utilizzato dalle donne musulmane che devono rispettare i dettami imposti dall’Islam. Finora le atlete erano costrette a ripiegare in rimedi grossolani e poco ottimali per chi gareggia a livello internazionale, perlopiù copricapo di cotone, materiale la cui qualità è trattenere l’acqua lasciando così la testa di chi ne fa uso bagnata. È per questo che l’azienda di Portland ha escogitato e creato un modello che cambierà tutto: il Nike Pro Hijab.

Continua a leggere “NIKE PRO HIJAB “

NINTENDO SWITCH

Si scrive console si legge Sony PlayStation VS xBox. Ma alle spalle, leggermente in lontananza si intravede la figura di un nuovo mondo. Il mondo Nintendo. Torno a parlare di questo brand a meno di un mese dall’uscita dal tanto chiacchierato Mario Run (se non l’avete fatto, leggete il mio articolo), per parlare di una nuova uscita “Made In Japan”. No, non si tratta di un gioco o di un’app ma, appunto, di una console tanto creativa quanto innovativa.

Continua a leggere “NINTENDO SWITCH”

MOMENTANEAMENTE – TOKYO DOME

Passati finalmente questi giorni di studio intenso della lingua giapponese, ho ripreso a girare allegramente per i quartieri di Tokyo.

La tappa che ho scelto questa volta di raccontarvi è il Tokyo Dome (Tōkyō Dōmu – 東京ドーム). Inaugurato nel 1988 e costato 35 miliardi di Yen (circa 300 miliardi di Euro attuali) è uno stadio polifunzionale sorto nel quartiere speciale di Bunkyo. Può ospitare 55.000 persone. Sarà protagonista indiscusso delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Continua a leggere “MOMENTANEAMENTE – TOKYO DOME”

SKATEBOARD : NO BOARD SOLO SKATE

È mattina. Ti alzi dal letto. Colazione. Infili i tuoi jeans usati e le scarpe da ginnastica. Esci. C’è chi va a scuola, chi a lavoro o chi semplicemente esce a fare una passeggiata e provare la novità che LooneyDesign sta per presentarvi: lo skateboard postmoderno, dove la board viene eliminata e resta lo skate, ovvero due ruote e nient’altro (che poi chiamarle ruote non è completamente esatto).

Non a caso si chiama Post Modern Skate.

Continua a leggere “SKATEBOARD : NO BOARD SOLO SKATE”